riccardo_zanon_acconto_premio_produttività

Puoi dare acconti sul premio di produttività durante l’anno?

Tempo di lettura: 3 minuti

Ho scritto questo articolo specificatamente per le aziende dove è presente un ufficio del personale. Quindi se hai una piccola azienda probabilmente questo articolo è poco interessante per te.

La domanda a cui cercherò di rispondere è: puoi dare acconti sul Premio di Produttività durante l’anno?

Il Welfare Aziendale è in continua evoluzione normativa. Questo grazie ad interpelli e circolari di Ministeri, Agenzia delle Entrate e INL (Ispettorato Nazionale del Lavoro).
Devo ammettere che è sempre interessante leggere le novità di questa materia, perché spesso mi danno ragione sull’approccio da tenere.

E l’approccio consigliato da tenere qui in Italia è quello prudente!

Questo a vantaggio della tua azienda, perché non mi va di farti correre rischi inutili.

Questa volta le novità per il Welfare Aziendale e i Premi di Risultato vengono dall’Agenzia delle Entrate, la quale, in concerto con il Ministero del Lavoro, ha emesso la circolare n. 5 del 2018.

E’ molto lunga e complessa, quindi cercherò di sintetizzartela negli aspetti principali con questo articolo e anche con una serie di altri articoli che potrai leggere nelle prossime settimane su questo Blog.

Cominciamo da una domanda che molti mi hanno posto in questo ultimo anno: è possibile dare degli anticipi dei Premi di produttività, quelli tassati al 10% ?

Ne avevo già parlato in questo articolo.

Mancando dei riferimenti precisi, durante l’ultimo anno, ho preferito dare risposta a questa domanda attraverso un atteggiamento prudenziale.

Anche se il giusto suggerimento deve essere personalizzato per la tua azienda, ti sintetizzo qui quello che puoi fare: eroga pure gli anticipi sul premio di produttività con la tassazione al 10% a patto che comunque tu intraveda un trend positivo sugli indici che ci siamo dati nell’accordo sindacale.

La circolare 5/2018 dell’Agenzia delle Entrate sembra darmi supporto in questo atteggiamento.

Infatti nel testo di 45 pagine si afferma che si può applicare l’imposta sostitutiva (quella del 10%) sugli acconti del premio a condizione che nel momento dell’erogazione sia riscontrabile un incremento degli obiettivi in linea con l’accordo sindacale.

In questo caso, però, tu come datore di lavoro ti assumi la responsabilità del raggiungimento delle finalità dell’accordo sindacale.

Per evitare problemi e l’applicazione dell’eventuale conguaglio fiscale che renderebbe nullo il trattamento fiscale di maggior favore ai propri dipendenti, il mio consiglio è il seguente:

  1. Eroga acconti bassi. Se hai un accordo che prevede l’erogazione di premi in funzione di più risultati, basa l’acconto solo sul raggiungimento dell’obiettivo minimo.
  2. Inserisci nell’accordo sindacale una clausola che preveda la possibilità di erogare acconti con possibilità di fare il conguaglio.

Altra domanda che mi veniva posta è: devo dare il premio uguale a tutti o posso differenziarlo?

La Circolare 5/2018 dell’Agenzia delle Entrate chiarisce anche questo aspetto. Infatti afferma che puoi applicare l’imposta sostitutiva del 10% anche se il premio di produttività risulta differenziato in base alla retribuzione annua (R.A.L.), ad un reparto specifico oppure ad un solo settore aziendale.

Quindi si possono creare accordi sulla produttività con premi differenziati, a mio avviso, sempre secondo logiche oggettive.

Se il tuo accordo prevede il raggiungimento di più obiettivi diversi e alternativi tra loro e nella tua azienda ne avete raggiunto solo uno di questi? Puoi, tu imprenditore distribuire il premio con la tassazione al 10%?

La risposta è sì! Presta attenzione però: gli obiettivi devono essere alternativi, quindi l’accordo sindacale deve essere scritto bene e prevedere la possibilità che anche solo uno degli obiettivi possa essere raggiunto.

Se l’accordo sindacale non è scritto bene rischi di dover restituire al fisco le somme che ingiustamente hai dato al lavoratore come premio.

Inoltre almeno uno degli obiettivi fissati deve essere raggiunto, altrimenti non puoi applicare la tassazione agevolata. Fai molta attenzione a questo punto. È molto importante scrivere bene gli obiettivi.

Nelle prossime settimane ti fornirò ulteriori elementi che la circolare ha chiarito.

Ho cominciato con queste domande relative ai premi di risultato perché riguardano le domande che mi ponete con maggior frequenza. Se hai domande specifiche sul tema contattami o prenota un appuntamento gratuito.

Se hai dubbi o domande che riguardano i Premi di Produttività e il Welfare Aziendale, ti informo che ho organizzato un incontro apposta per te!

Il 24 maggio a Dolo (VE) e il 25 maggio a Guastalla (RE) terrò due incontri sulle ultime novità riguardanti il Welfare Aziendale e i Premi di Risultato.

Sono due eventi riservati a numero chiuso e posti estremamente limitati.

Il motivo?

Semplice! Solo con poche persone posso permettermi di creare un evento in cui posso rispondere a tutte le tue domande e analizzare il tuo caso concreto!

La partecipazione é gratuita, però ti devi iscrivere in fretta perché i posti sono limitati!

Luogo, ora e modalità di iscrizione sono disponibili cliccando su i tasti che seguono!

ISCRIVITI A DOLO (VE)                                               ISCRIVITI A GUASTALLA (RE)

Sono Avvocato e Consulente del Lavoro: mi occupo di consigliare alle aziende come gestire al meglio le Risorse Umane. Credo che il Capitale Umano sia la vera risorsa che può fare la differenza per l'azienda che rende, produce e vuole perseguire traguardi di miglioramento e sviluppo. In quest'ottica cerco soluzioni ai problemi di Gestione del Personale, Costo del Lavoro, Contratti di Lavoro. La mia attività cerca di non basarsi su un pensiero standardizzato, ma si pone l'obiettivo di personalizzare le soluzioni. Cooperative e Welfare Aziendale sono due temi che mi appartengono e che fanno parte del mio know how.

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Site Footer

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: