Contratti Pirata: Imprenditore Informato, Imprenditore salvato

riccardo-zanon-contro-ccnl-pirata-pericolo-imprenditori

È ora di finirla! Molti cosiddetti “Guru” vorrebbero farvi credere che adottare un Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro (CCNL) Pirata sia una scorciatoia legittima per ridurre i costi del lavoro. Non fatevi ingannare! Un CCNL Pirata, pur essendo un accordo legale, è sottoscritto da organizzazioni sindacali marginali che non rappresentano adeguatamente il tessuto lavorativo, imponendo condizioni svantaggiose per i lavoratori, come retribuzioni ridotte e minori benefici. Ma andiamo con ordine. Che cosa è un Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro (CCNL)

Continua a leggere

Scopriamo insieme la Responsabilità Solidale: il rischio più sottovalutato dagli imprenditori

Esiste un concetto che potrebbe trasformarsi nella tua maggiore insidia se sottovalutato: la Responsabilità Solidale. Sei consapevole di cosa comporti realmente per la tua azienda e di come una gestione non attenta possa esporti a rischi significativi? La Responsabilità Solidale, delineata nell’articolo 26 del D.Lgs. n. 81/2008, stabilisce che, in caso di inadempienze da parte di appaltatori o subappaltatori, il committente (tu, in qualità di imprenditore) può essere ritenuto co-responsabile per il mancato pagamento delle retribuzioni, dei contributi previdenziali e

Continua a leggere

Il tuo Contratto Collettivo non ti goda alcuna garanzia sulla retribuzione

riccardo-zanon-ccnl-minimi-retribuzione

Questo articolo segue un mio post sui social e oggi il mio obiettivo é quello di approfondire questo tema. In un’epoca di turbolenze economiche e incertezze giuridiche, la questione della retribuzione equa emerge come un campo di battaglia dove gli imprenditori si trovano inaspettatamente in prima linea. I Tribunali e la Cassazione hanno messo in discussione la sacralità dei contratti collettivi nazionali di lavoro (CCNL) come uniche guide per una retribuzione giusta. Questo significa che applicare un Contratto Collettivo Nazionale

Continua a leggere

2024: Come Premiare i Tuoi Dipendenti e Risparmiare in Azienda!

riccardo-zanon-premi-dipendenti-2024

L’inizio di un nuovo anno è sempre un momento cruciale per gli imprenditori, poiché offre l’opportunità di valutare il passato e pianificare il futuro. Nel 2024, più che mai, è essenziale stabilire obiettivi chiari e coinvolgere i collaboratori nel raggiungerli. Tuttavia, premiare i dipendenti non significa solo aumentare la loro retribuzione; significa anche risparmiare in azienda e motivare il team a contribuire attivamente al successo dell’impresa. Risparmiare con Premi di Produttività Una delle opzioni più vantaggiose per premiare i dipendenti

Continua a leggere

Come l’eccesso di lavoro straordinario sta uccidendo la produttività della tua azienda

Eh sì, il mio intento di oggi é di metterti paura e di farti ricredere su alcune false credenze che hai in merito al Lavoro Straordinario! Ma non preoccuparti, provvederò anche a fornirti qualche soluzione in merito. Se sei un imprenditore alle prese con dipendenti che fanno sempre più straordinari e ti trovi a chiederti come risparmiare sui costi del lavoro straordinario, è tempo di affrontare una realtà scomoda ma cruciale: l’eccesso di lavoro straordinario può essere dannoso per la

Continua a leggere

Investiresti dei soldi nella tua azienda?

Una recente immagine di lavoratori in protesta, con uno striscione che recita “Dipendenti sottopagati = rischio per gli investitori”, ha acceso una riflessione questo fine settimana: investiresti in un’azienda dove i dipendenti sono così insoddisfatti da voler andare via? Immagina l’impatto che una politica retributiva inadeguata può avere su un’organizzazione. Un dipendente che si sente sottopagato non è soltanto una risorsa sprecata, ma rappresenta un rischio concreto di un possibile fallimento! Il trasferimento di competenze e know-how alla concorrenza. Quando

Continua a leggere

Aldi in Svizzera Aumenta il Salario Minimo a 5000 Euro: come difendersi da questo rischio per gli Imprenditori Italiani!

riccardo-zanon-aldi-retribuzione-svizzera-5000-dipendenti

Nel panorama europeo, l’annuncio di Aldi di aumentare il salario minimo dei suoi dipendenti a 5000 euro al mese ha fatto scalpore e dovrebbe preoccuparti, non poco! Questa mossa ha dimostrato l’impegno dell’azienda nella creazione di un ambiente di lavoro equo e sostenibile per i suoi collaboratori. Non solo! Aldi ha dimostrato che sa ascoltare i propri dipendenti, comprendendo cosa a loro fosse più caro. E per questo é intervenuta direttamente sul potere d’acquisto dei propri dipendenti. Ma cosa può

Continua a leggere

Come difenderti dai tuoi venditori? La lezione di Francesco

C’era una volta un imprenditore di nome Francesco, dotato di visione e determinazione, alla guida di un’azienda promettente. Si trovava di fronte a una sfida cruciale: costruire un reparto vendite efficiente e produttivo. Francesco sapeva che la chiave del successo non era soltanto nel prodotto, ma nel cuore pulsante dell’azienda: il suo team di venditori. Selezione Rigorosa: Il primo passo era la selezione. Francesco cercava professionisti non solo abili, ma anche in perfetta sintonia con la cultura aziendale. La selezione,

Continua a leggere

Il costo nascosto delle ferie a ore: un errore che può pesare sul tuo bilancio aziendale

riccardo-zanono-ferie-ore-errore-cedolino

Spesso, durante le mie analisi nelle aziende, mi sono imbattuto in un errore apparentemente innocuo ma che nasconde un potenziale impatto economico significativo: la fruizione delle ferie a ore. Può sembrare una questione di poco conto, una piccola distrazione nella gestione dei dipendenti, ma in realtà rappresenta un problema serio nella gestione del cedolino paga e del costo del lavoro. Questo errore può avere conseguenze finanziarie negative per l’azienda, e oggi voglio spiegarvi perché dovreste evitarlo a tutti i costi.

Continua a leggere

Perché i minimi del Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro non tutelano più la tua azienda?

riccardo-zanon-retribuzione-minima

Ci ho pensato molto prima di scrivere questo titolo che da un lato, sono sincero, é orientato a richiamare la tua attenzione, dall’altra, invece, rappresenta la drammatica situazione che ci si potrebbe aprire davanti a breve. Se continuerai a leggermi ti fornirò non solo il mio pensiero, con l’indicazione dei possibili rischi per la tua azienda, ma anche le possibili soluzioni! Avrai letto sicuramente della diverse sentenze che negli ultimi mesi hanno imposto ad alcune aziende di applicare un Contratto

Continua a leggere