riccardo-zanon-premiare-dipendenti-2023

Come premio i miei dipendenti nel 2023? Scopriamo insieme le possibilità!

All’inizio dell’anno bisogna fare il punto della situazione e organizzarsi per far sì che il 2023 possa essere un anno fantastico per la nostra azienda. 

Ogni anno è buona prassi porsi degli obiettivi che la nostra azienda deve raggiungere e dobbiamo condividerli con i nostri collaboratori.

Raggiungere gli obiettivi significa aumentare la produttività, migliorare l’andamento della propria azienda.

Troppe incertezze, troppe notizie contrastanti non ci permettono più di avere retribuzioni fisse come i superminimi in azienda.

Usare superminimi e integrazioni al netto, sono la soluzione perfetta per portare al fallimento la nostra azienda.

Abbiamo invece la necessità di incentivare i nostri dipendenti a raggiungere gli obiettivi che riteniamo necessari per la crescita della nostra azienda e di condividere con loro i risultati raggiunti.

Come?

Premiandoli!

Allora è necessario che diamo uno sguardo alle possibilità che abbiamo a disposizione quest’anno, perché la Legge di Bilancio ci porta qualche novità.

Premio

È lo strumento classico, il più comune e che segue il nostro, chiamiamolo, gusto personale.

È retribuzione, quindi sottoposta ad imponibile contributivo e fiscale.

Questa soluzione ha due elementi negativi:

  • Non è legata ad alcun obiettivo ma semplicemente ad una tua volontà come imprenditore. Il che va bene, ma se vuoi che la tua azienda nell’insieme vada bene, è importante che il traguardo, il risultato sia chiaro per tutti i tuoi dipendenti;
  • può impattare in modo negativo sulla sua situazione fiscale e, quindi, non soddisfare alla fine dell’anno il tuo dipendente.

Premio di produttività

Il Premio di produttività, o detassazione dei premi di risultato rappresenta la vera novità della Legge di Bilancio 2023.

Legge di Stabilità 2016 (art. 1, c. 182-191, Legge n. 208/2015) ha introdotto in modo permanente nel nostro ordinamento, a decorrere dal 1° gennaio 2016, una disciplina fiscale agevolata riservata alle somme corrisposte a titolo di premio di risultato di ammontare variabile nonché alle somme erogate sotto forma di partecipazione agli utili dell’impresa.

In parole più chiare la norma prevede che i premi di risultato di ammontare variabile, il cui ammontare sia legata ad incrementi di produttività, redditività, qualità, efficienza ed innovazione, misurabili e verificabili nonché le somme erogate sotto forma di partecipazione agli utili dell’impresa, siano soggetti a un’imposta pari al 10%.

Questa tassazione é sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali regionali e comunali, ovvero il tuo dipendente vedrà tassata questa somma solo del 10%.

Questa è la novità, ovvero quel 10% ora è al 5%.

Una riduzione a favore dei nostri dipendenti che si vedranno un netto maggiore, seppur di poco.

Attenzione però, perché ci sono dei limiti che quando affrontiamo il Premio di Risultato, vanno affrontati!

In primis l’importo complessivo di 3.000 lordi annui: il che è una bella somma e che può essere differenziata a seconda degli obiettivi che tu come Imprenditore ti prefiggi di raggiungere nel 2023!

Il Premio di Risultato è imponibile contributivo. Questo significa che tu su quelle somme continuerai a pagarci contributi ordinari (quindi tu non risparmi molto).

Attento però! Potrai erogare quelle somme con questa tassazione separata solo:

se fai un accordo sindacale, con obiettivi determinati dal Ministero;

soltanto se quegli obiettivi vengono raggiunti!

All’interno di questo accordo puoi inserire, di intesa con la parte sindacale, la possibilità che il premio di risultato che i tuoi lavoratori matureranno, può essere trasformato in Welfare Aziendale, a loro esclusiva scelta.

Welfare Aziendale

La terza alternativa è rappresentata dal Welfare Aziendale che può essere di tipo premiale se abbini l’erogazione di beni e/o servizi al raggiungimento di determinati obiettivi.

Questi obiettivi a differenza del premio di risultato li determini tu, in piena autonomia!

Infatti per instaurare un piano di Welfare Aziendale nella tua azienda non hai necessità del sindacato.

Per molti imprenditori come te, questo rappresenta un bel punto a favore di un piano di Welfare Aziendale.

Ma c’è di più!

Non ci sono i limiti di € 3.000 per ciascun lavoratore, quindi puoi anche ipotizzare un premio in Welfare Aziendale più ricco.

E queste somme non sono imponibili contribuivi e fiscali (eccetto per un caso), quindi se decidi di assegnare 1.000 Euro di premio, alla tua azienda costeranno solo 1.000 Euro (oltre ad un piccolo costo amministrativo).

Comprenderai che è un bel vantaggio sia per te che per i tuoi lavoratori!

Per questo motivo affermo che con il Welfare Aziendale vincono tutti.

Un altro aspetto positivo è che proprio in virtù di questa assenza di tasse e contributi sulle somme erogate in Welfare Aziendale, puoi creare in sistema incentivante anche con poche risorse economiche disponibili.

Il Welfare Aziendale prevede l’erogazione non di somme di denaro ma di beni e/o servizi ai tuoi dipendenti.

Quindi è importante il modo in cui instauri un piano di Welfare nella tua azienda.

Troppo spesso noto aziende che hanno un piano di Welfare ma i lavoratori non lo utilizzano o, peggio, non sanno neppure di averlo.

Noi invece vogliamo che i nostri lavoratori lo utilizzino perché vogliamo raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissi nel 2021!

Buoni Pasto (Ticket Restaurant)

Si tratta della possibilità che hai di erogare un buono pasto ai tuoi dipendenti per ogni giorno di presenza sul posto di lavoro.

Il buono pasto è esente da imposizione contributiva e fiscale nel limite di

€ 4 al giorno con buono cartaceo

€ 8 al giorno con buono elettronico.

Una soluzione interessante se vuoi utilizzare il buono come fosse un cd. premio presenza.

Queste sono le soluzioni che hai a disposizione per la tua azienda quest’anno che puoi applicare fin da subito all’interno della tua azienda.

“E se invece volessi chiedere direttamente il tuo aiuto?”

Hai a disposizione la Consulenza Gratuita con cui con me o uno uno dei miei collaboratori per scoprire quali soluzioni specifiche possono risolvere il tuo problema.

Non solo!

Ho realizzato un test che ti permette di capire quali aspetti della tua azienda puoi migliorare o quali problemi puoi risolvere attraverso le soluzioni che la normativa sul lavoro ci mette a disposizione e che forse non conosci o non se a conoscenza.

Compilalo ora e riceverai un report totalmente gratuito!

Compila ora il questionario per ricevere una analisi gratuita su come la tua azienda può abbassare il costo del lavoro e aumentare la produttività!

Se invece desideri entrare in contatto direttamente con me, prenota un appuntamento gratuito!

Cerchi un professionista a cui affidarti e che ti guidi nella scelta della strategia giusta?

[Allora hai bisogno di me]

Studio il tuo caso e ti propongo la strategia più adatta alla tua situazione e al tuo budget.

E’ probabile che ti sarà capitato di avere a che fare con professionisti che aspettano di sentire da te quali servizi vuoi.

Ma dovrebbero essere loro a proporre la strategia giusta, non trovi? Se questo è quello che cerchi, ovvero un professionista che studi la tua situazione e ti indichi la via da seguite sei nel posto giusto.

Andiamo dritti al sodo:

tu mi spieghi quali obiettivi vuoi raggiungere, e io ti do subito un consiglio pratico su come iniziare a gestire in modo evoluto e corretto il personale della tua azienda!

Contattami e scrivimi in che modo posso esserti utile!

Ti contatterò personalmente per fissare un incontro insieme.

 

Sono Avvocato e Consulente del Lavoro: mi occupo di consigliare alle aziende come gestire al meglio le Risorse Umane. Credo che il Capitale Umano sia la vera risorsa che può fare la differenza per l'azienda che rende, produce e vuole perseguire traguardi di miglioramento e sviluppo. In quest'ottica cerco soluzioni ai problemi di Gestione del Personale, Costo del Lavoro, Contratti di Lavoro. La mia attività cerca di non basarsi su un pensiero standardizzato, ma si pone l'obiettivo di personalizzare le soluzioni. Cooperative e Welfare Aziendale sono due temi che mi appartengono e che fanno parte del mio know how.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.