riccardo_zanon_coinvolgimento_paritetico

Coinvolgimento paritetico dei lavoratori: come aumentare il premio ai tuoi dipendenti?

Tempo di lettura: 3 minuti

Uno dei più grandi dubbi che ha tormentato le notti di tanti responsabili delle risorse umane è questo: cosa significa coinvolgimento paritetico dei lavoratori? E quale vantaggio può dare alla tua azienda?

Non è una questione semplice perché ogni azienda può stabilire un premio di risultato (PDR) per i suoi dipendenti ed avere dei bei vantaggi.

Questo premio può essere tassato solo al 10%.

Per essere tassato in modo così vantaggioso devi fare il “coinvolgimento paritetico dei lavoratori”.

Per avere il premio tassato al 10% devi fare un accordo sindacale. Ogni azienda può prevedere un premio di produttività massimo di 3000 euro all’anno per ogni singolo dipendente.

E solo grazie al coinvolgimento paritetico dei lavoratori può aumentare questo limite fino a 4000 euro. E così il dipendente vedrà queste somme tassate solo al 10%. Quindi tu azienda se sei in grado di fare tutto per bene puoi dare più soldi al tuo dipendente grazie a questo vantaggio fiscale.

Sì ma cosa significa accordo paritetico dei lavoratori?

Nessuno lo ha mai capito con certezza assoluta.

Oggi, grazie alla Circolare 5/2018 dell’Agenzia delle Entrate posso dirti qualcosa di più! Adesso leggi un pezzo della circolare, ma poi non preoccuparti che te la spiago con parole semplici.

La circolare afferma, testuali parole, che l’agevolazione dell’aumento della disponibilità del premio tassato al 10% spetta “qualora i contratti collettivi di cui all’articolo 1, comma 1, lettera a), [n. d. r. del Decreto MLPS del 25. 03. 2016] prevedano strumenti e modalità di coinvolgimento paritetico dei lavoratori nell’organizzazione del lavoro da realizzarsi attraverso un piano che stabilisca, a titolo esemplificativo, la costituzione di gruppi di lavoro nei quali operano responsabili aziendali e lavoratori finalizzati al miglioramento o all’innovazione di aree produttive o sistemi di produzione e che prevedono strutture permanenti di consultazione e monitoraggio degli obiettivi da perseguire e delle risorse necessarie nonché la predisposizione di rapporti periodici che illustrino le attività svolte e i risultati raggiunti”.

Più volte nel mio blog ti ho informato sul fatto che il Welfare Aziendale o i Premi di Risultato si possono autofinanziare se e soltanto se prevedono un piano di sviluppo o di miglioramento effettivo dell’azienda.

Quando l’azienda tramite l’aumento della produttività riesce a fare più utili a quel punto può dare anche i premi di produttività ai dipendenti. E tutti sono felici.

Per fare questo è necessario parlare sempre con i tuoi lavoratori e grazie al dialogo, solo se gestito correttamente, puoi arrivare ad un aumento della produttività dell’azienda. Beh, il dialogo per impostare una corretta strategia di premi aziendali è parte integrante del mio lavoro.

Di fatto il coinvolgimento paritetico dei lavoratori, sintetizzando, non è altro che la formalizzazione a livello aziendale di un programma di innovazione e/o miglioramento, nel quale vengono definiti ed indicati obiettivi ben precisi da raggiungere per il miglioramento della tua azienda.

Ti consiglio di impostarlo in questo modo:
1. Definisci il punto di partenza delle problematiche da affrontare e migliorare;
2. Prevedi come far partecipare in modo stabile i tuoi responsabili aziendali insieme ai tuoi lavoratori;
3. Delinea le modalità di incontro;
4. Definisci gli obiettivi e i metodi di misurazione.

Questo è soltanto un breve schema di come puoi creare il coinvolgimento paritetico dei tuoi lavoratori al miglioramento dell’azienda.

Ho cominciato con queste domande relative ai premi di risultato perché riguardano le domande che mi ponete con maggior frequenza. Se hai domande specifiche sul tema contattami o prenota un appuntamento gratuito.

Se hai dubbi o domande che riguardano i Premi di Produttività e il Welfare Aziendale, ti informo che ho organizzato un incontro apposta per te!

Il 24 maggio a Dolo (VE) e il 25 maggio a Guastalla (RE) terrò due incontri sulle ultime novità riguardanti il Welfare Aziendale e i Premi di Risultato.

Sono due eventi riservati a numero chiuso e posti estremamente limitati.

Il motivo?

Semplice! Solo con poche persone posso permettermi di creare un evento in cui posso rispondere a tutte le tue domande e analizzare il tuo caso concreto!

La partecipazione é gratuita, però ti devi iscrivere in fretta perché i posti sono limitati!

Luogo, ora e modalità di iscrizione sono disponibili cliccando su i tasti che seguono!

ISCRIVITI A DOLO (VE)                                               ISCRIVITI A GUASTALLA (RE)

Sono Avvocato e Consulente del Lavoro: mi occupo di consigliare alle aziende come gestire al meglio le Risorse Umane. Credo che il Capitale Umano sia la vera risorsa che può fare la differenza per l'azienda che rende, produce e vuole perseguire traguardi di miglioramento e sviluppo. In quest'ottica cerco soluzioni ai problemi di Gestione del Personale, Costo del Lavoro, Contratti di Lavoro. La mia attività cerca di non basarsi su un pensiero standardizzato, ma si pone l'obiettivo di personalizzare le soluzioni. Cooperative e Welfare Aziendale sono due temi che mi appartengono e che fanno parte del mio know how.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: