Trasformare il “Vuoto Estivo” in un Investimento: il potere delle ferie!

Se è vero che l’estate porta con sé il dolce cinguettio degli uccelli, il profumo del mare e il calore del sole, è altrettanto vero che porta anche il timore di quello che comporta a livello organizzativo e di produzione, l’abbandono temporaneo dei propri dipendenti che é conosciuto con il nome di Ferie.

Per molte organizzazioni, questo è il periodo dell’anno in cui gli uffici sembrano più vuoti, i ritmi rallentano e il carico di lavoro si accumula.

Capisco l’ansia, capisco la frustrazione. Ma lasciate che vi dica una cosa: la paura è un consigliere inutile.

Prima di tutto, consideriamo una realtà. Secondo una ricerca condotta su 5.641 adulti che lavoravano in media più di 35 ore a settimana, nel corso di 15 anni gli americani hanno perso circa una settimana di ferie all’anno. Questo significa che non solo sono più stressati, ma stanno anche perdendo la loro capacità di essere produttivi.

Senza periodi opportuni di recupero, la nostra capacità di continuare a lavorare in maniera efficace e produttiva si riduce significativamente.

Dovremmo essere preoccupati?

Certo, ma non per il motivo che pensi. Dovremmo essere preoccupati per il benessere dei nostri dipendenti.

L’idea che i dipendenti che vanno in ferie lascino un vuoto è un mito. Al contrario, chi prende meno di 10 giorni di ferie all’anno ha solo il 34% di possibilità di ottenere una promozione. Le persone che vanno in ferie per più di 10 giorni vedono aumentare le loro possibilità fino al 65%.

Inoltre, uno studio della Oxford Economics ha rivelato che il 90% delle persone intervistate ha dichiarato che le ferie aiutano a rilassarsi, per l’85% rendono più felici e per il 65% migliorano la capacità di concentrazione e produttività. Quando tornano al lavoro, lo fanno più soddisfatti e pronti a dare il massimo.

Quindi, cosa significa tutto questo?

Significa che dobbiamo riconsiderare il nostro approccio alle ferie dei dipendenti.

Non si tratta di un costo, ma di un investimento.

Un investimento nella felicità, nella produttività e nel successo a lungo termine dei nostri dipendenti e, di conseguenza, delle nostre aziende.

Incoraggiare e agevolare le ferie attraverso il welfare aziendale non solo ha un ritorno economico in termini di produttività, ma contribuisce anche a creare un ambiente di lavoro più felice, più motivato e più produttivo.

Certo, il cambiamento è difficile. Ma ricordate, come imprenditori e responsabili delle risorse umane, la vostra mission è di trasformare il costo del lavoro in un investimento.

Un investimento che vi restituisce un team più felice, più sano e più produttivo.

Per questo affermo che non basta un portale di Welfare Aziendale, ma la strategia va vista in base alla necessità della tua azienda.

Puoi fare tutto questo da solo, senza bisogno di nessuno.

Se invece vuoi un aiuto o soltanto capire come posso trasformare il costo del lavoro in un investimento, ti offro la possibilità di avere un Consulto direttamente con me o uno dei miei collaboratori che puoi richiedere in questa pagina –> https://imprenditoresereno.com/dipendenti-felici/ e scoprirai come possiamo aiutarvi a trasformare questo “vuoto estivo” in un’opportunità d’oro.

Perché alla fine della giornata, un dipendente felice è un dipendente produttivo. E un dipendente produttivo è un asset inestimabile per ogni azienda. Non perdete questa opportunità. Iniziate oggi il vostro viaggio verso un ambiente di lavoro più felice e produttivo.

Sono Avvocato e Consulente del Lavoro: mi occupo di consigliare alle aziende come gestire al meglio le Risorse Umane. Credo che il Capitale Umano sia la vera risorsa che può fare la differenza per l'azienda che rende, produce e vuole perseguire traguardi di miglioramento e sviluppo. In quest'ottica cerco soluzioni ai problemi di Gestione del Personale, Costo del Lavoro, Contratti di Lavoro. La mia attività cerca di non basarsi su un pensiero standardizzato, ma si pone l'obiettivo di personalizzare le soluzioni. Cooperative e Welfare Aziendale sono due temi che mi appartengono e che fanno parte del mio know how.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.