riccardo_zanon_welfare_portale

Welfare Aziendale: perché il portale non é una tua priorità!

Tempo di lettura: 3 minuti

Questo articolo vuole metterti in guardia da un errore che molti imprenditori stanno facendo con il Welfare Aziendale.

Cominciamo con ordine: cos’è o cosa si intende per portale di Welfare Aziendale?

Provo a spiegartelo in termini semplici.

Il Portale è una specie di negozio on line che offre la possibilità ai tuoi dipendenti di poter comprare beni o servizi che sono stati previsti all’interno di un piano di Welfare Aziendale.
E’ una soluzione che in molti casi può essere utile, ma non in tutti.

Purtroppo per alcune vicende che non sto qui a raccontarti, molti imprenditori pensano che il Welfare Aziendale si limiti a comprare un portale ed è tutto fatto.

Niente di più falso!

E se dei “commerciali senza scrupoli” pur di venderti questo Portale di Welfare Aziendale ti hanno detto che è l’unica cosa che ti serve… allora avrai dei grossi guai proprio con i tuoi dipendenti.

Per due motivi principali:

  • Non tutti i portali sono uguali;
  • Non esiste un portale per tutte le stagioni (anche nel Welfare Aziendale esistono le stagioni 🙂 )
  • La scelta non deve ricadere su quello più economico;
  • Ultimo ma non meno importante, come ti dicevo la scorsa settimana, ti serve un piano di Welfare Aziendale cucito sulla tua azienda, altrimenti nessun portale funziona.

Invece cosa sta succedendo?

Che quando parlo con molti imprenditori mi fanno domande sul portale piuttosto che sugli obiettivi e i vantaggi, siano essi economici, di organizzazione o produttività che il piano di Welfare Aziendale dovrebbe portare alla loro azienda.

Questo perché sono travolti da una pubblicità sbagliata, si è sempre fatto credere che il portale è il Welfare, quando è soltanto un elemento di un piano di Welfare Aziendale.
È come se ti dicessi che le casse sono l’unica cosa che ti serve per aprire un supermercato. Lo sai bene che non è così.

Devi sapere che spesso potrebbe non servirti neppure! Non è obbligatorio per legge avere un portale di Welfare Aziendale.

Ti scrivo questo articolo perché sto ricevendo sempre più email con dipendenti scontenti del piano di Welfare della loro azienda. Che non sanno come poter spendere i soldi nel loro portale che spesso trovano difficile da utilizzare.

A volte mi raccontano che trovano servizi geograficamente lontani dall’azienda o dalla residenza.

Pensa che in una azienda c’era un portale con una unica palestra convenzionata che si trovava a 40 km dalla sede dello stabilimento!
Tutto questo mette in seria crisi il tuo piano di Welfare Aziendale!

Infatti sai cosa mi stanno chiedendo? Se esiste un modo per avere soldi in busta paga piuttosto che avere i benefici del Welfare Aziendale!

Infatti sai cosa mi stanno chiedendo? Se esiste un modo per avere soldi in busta paga piuttosto che avere i benefici del Welfare Aziendale!

Tutto questo perché la parte più importante di un piano di Welfare Aziendale è la consulenza. Ovvero vanno capiti i bisogni dell’azienda, di te imprenditore, dei tuoi dipendenti, prevedendo anche possibili soluzioni alternative ad una idea principale.

Devono essere fatte delle simulazioni per capire quali scelte fare.

E non dimenticare che una parte importante ricade nella comunicazione: bisogna comunicare ai tuoi lavoratori le decisioni e le soluzioni adottate. E purtroppo il portale NON parla con i dipendenti.

Alla fine di tutto avviene la scelta del portale, che dovrà seguire e assecondare gli obiettivi posti…e dovrà aiutare l’imprenditore ad avere un’azienda migliore con dipendenti più felici.

E magari non hai nemmeno bisogno di un portale!

Quello che capita spesso è di sentire imprenditori che si informano solo sul prezzo di un portale senza tenere in considerazione di tutte le variabili e problematiche che ti ho indicato in questo articolo e nel mio blog nel corso di questi mesi.

Se tu invece, sei tra gli imprenditori che vogliono avere una consulenza e trarre benefici per la propria azienda e i propri dipendenti anche con il Welfare Aziendale, continua a seguirmi, e in ogni caso puoi contattarmi  o prenotare un appuntamento gratuito con me attraverso il riquadro sottostante.

Presta attenzione, l’appuntamento é gratuito anche per questa settimana!

.

Sono Avvocato e Consulente del Lavoro: mi occupo di consigliare alle aziende come gestire al meglio le Risorse Umane. Credo che il Capitale Umano sia la vera risorsa che può fare la differenza per l'azienda che rende, produce e vuole perseguire traguardi di miglioramento e sviluppo. In quest'ottica cerco soluzioni ai problemi di Gestione del Personale, Costo del Lavoro, Contratti di Lavoro. La mia attività cerca di non basarsi su un pensiero standardizzato, ma si pone l'obiettivo di personalizzare le soluzioni. Cooperative e Welfare Aziendale sono due temi che mi appartengono e che fanno parte del mio know how.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: